Nova Siri: incidente stradale sulla Statale Jonica

Incidente stradale lunedì mattina sulla statale 106 Jonica, in territorio di Nova Siri.
Per cause ancora da accertare, due automobili si sono scontare frontalmente, poco dopo il bivio per marina di Rotondella.
Tre le persone rimaste ferite, fortunatamente in maniera non grave.
Sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118 e gli agenti della Polizia Stradale di Policoro, che stanno lavorando per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.
FONTE: EMMENEWS

Una risposta a Nova Siri: incidente stradale sulla Statale Jonica

  1. siddartha ha detto:

    Scusate se vado fuori tema, ma Stellina ha lanciato una provocazione, cosa farei io se fossi assessore? Preliminarmente farei alcune considerazioni:
    1) il bilancio del Comune di Nova Siri è di circa €. 6.000.000;
    2) di questi €. 6.000.000 circa €. 4.500.000 sono spesi per la spesa corrente;
    3) dei €. 4.500.000 circa €. 1.500.000 sono spesi per il personale.
    Da buon padre di famiglia mi renderei conto della situazione catrastrofica con cui stò amministrando, ridurrei la spesa corrente, non posso spendere due terzi del bilancio per l’ordinario, evidentemente spendo troppo, c’è qualcosa che non va?
    Poi vedrei la posta più rilevante della su detta spesa corrente, posso permettermi di spendere €. 1.500.000 senza che la collettività ne abbia goivamento? Ho provato ad ipotizzare alcuni risparmi, l’ufficio tecnico consta di 8 unità, di cui due sono capi settore, tanto per cominciare li ridurrei ad uno risparmiando un incentivo, attuerei pienamente la performance, e visto che oggi è possibile legherei ad essa l’incentivo rimasto. Tutti dobbiamo fare economia, tutti dobbiamo stringere la cinghia perchè non lo fa anche il mammuth chiamato comune? Perchè non inizia lui a fare qualche sacrificio, visto che dall’anno prossimo peserà quasi totalmente sulle nostre tasche? Ai voglia a parlare cara stellina i tuoi amici sono i peggiori amministratori che Nova Siri abbia mai avuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *